Regione Toscana

Variante al vigente regolamento per la modifica alla classificazione degli edifici storici

Ultima modifica 29 gennaio 2019

L'Amministrazione Comunale, nelle more del procedimento di adozione ed approvazione della "Variante di monitoraggio al Regolamento Urbanistico con contestuale variante al Piano Strutturale per adeguamento e ridistribuzione dell'attuale dimensionamento di previsione", relativamente alla quale è in corso di conclusione la procedura per la fase preliminare della VAS, ha ritenuto necessario anticipare alcuni contenuti della stessa in considerazione dell'urgenza di procedere con la modifica alla classificazione degli edifici storici:

  1. su istanza di privati, in attuazione dell'art.3 delle NTA del Regolamento Urbanistico vigente "Validità del RU e sue varianti o integrazioni" che recita:" (...) Modifiche alla classificazione degli edifici sono ammesse sulla base delle richieste dei privati proprietari che documentino in modo particolareggiato i caratteri dell'edificio, valutate – di norma- in due provvedimenti annuali del Dirigente dell'Ufficio Tecnico, sentita la Commissione Urbanistica";
  2. sulla base della ricognizione degli edifici pubblici, per cui si rende opportuno modificarne la classificazione;

procedendo all'aggiornamento sia del Quadro Conoscitivo del patrimonio edilizio ed urbanistico esistente sia della specifica disciplina di dettaglio prevista dalle NTA del Regolamento Urbanistico da applicare all'edificato.

 FASE I: PROCEDURA VERIFICA ASSOGGETTABILITA' A VALUTAZIONE AMBIENTALE STRATEGICA [VAS]

L'atto urbanistico in oggetto ricade nella tipologia definita dall'art.5 comma 3 lettera c) della LR 10/2010, per cui risulta necessario attivare la procedura di verifica di assoggettabilità a Valutazione Ambientale Strategica ai sensi dell'art. 22 della LR 10/2010 e ss.mm.ii. in relazione alla quale è necessario predisporre il DOCUMENTO PRELIMINARE che illustra l'atto urbanistico in oggetto e che contiene le informazioni ed i dati necessari all'accertamento degli impatti significativi sull'ambiente secondo i criteri individuati nell'All.1 della LR10/2010.

Avvio delle consultazioni

Determinazione n. 2 del 23 ottobre 2013 del Nucleo Unificato Comunale di Valutazione Ambientale (NUCVA) con funzioni di Autorità Competente ai sensi dell'art. 5, c. 1 d.lgs. n. 152/2006 e art. 4 lett. h) L.R.T. 10/20

Documentazione a corredo della Variante: