Regione Toscana

Punteruolo rosso delle palme

Ultima modifica 29 gennaio 2019

Il Punteruolo rosso, parassita oggetto di lotta obbligatoria su tutto il territorio nazionale,  rappresenta la principale causa di moria delle palme anche in Toscana dove, dopo 6 anni dall'inizio dell'infestazione nel dicembre 2010, ha causato l'abbattimento e distruzione di oltre 5000 esemplari, rappresentati in massima parte da Palme delle Canarie (Phoenix canariensis), la specie notoriamente più sensibile all'attacco. L'infestazione si è progressivamente e rapidamente estesa dalla Versilia lungo quasi tutta l'area costiera e le zone interne ad essa limitrofe, arrivando addirittura nel 2014 all'Isola d'Elba e recentemente anche sull'Isola di Capraia.

Con Decreto del Dirigente n. 3997 del 4/4/2017 è stato approvato l'aggiornamento del "Piano di Azione Regionale per contrastare l'introduzione e la diffusione del Punteruolo rosso della palma (Rhyncophorus ferrugineus)", che apporta alcune importanti novità sulle modalità di segnalazione, lotta e contenimento di tale patogeno, oggetto di Lotta obbligatoria ai sensi del DM 7/2/11 tendenti a semplificare e a rendere più efficace l'azione di contrasto e contenimento dell'infestazione, laddove ancora possibile.

In caso di qualsiasi intervento su palma vi è l'obbligo del rispetto della vigente normativa fitosanitaria e ambientale e dell'ordinanza sindacale adottata dal Comune di Cascina:

  1. ORDINANZA SINDACALE 3 2014
  2. SCHEDA CENSIMENTO PALME
  3. DISPOSIZIONI FITOSANITARIE REGIONALI
  4. NOTIFICA INIZIO
  5. NOTIFICA FINE
  6. CORRETTA DISTRUZIONE

Per ulteriori informazioni o chiarimenti in merito potrete contattare le sedi territoriali del Servizio o inviare una mail all'indirizzo dedicato: fitosanitario-palme@regione.toscana.it