Regione Toscana

Progetto "Una scelta in comune"

Ultima modifica 12 giugno 2018

INFORMATI, DECIDI E FIRMA

IN BREVE
All'Anagrafe del Comune di Cascina è possibile esprimere la propria volontà sulla donazione di organi e tessuti:  è l'effetto concreto dell'applicazione del Protocollo di intesa al quale ha aderito anche il Comune di CASCINA, insieme ai Comuni della Provincia di Pisa, alle Usl Toscana Sud Est, Usl Toscana Nord Ovest e all'Associazione italiana per la donazione di organi, tessuti e cellule, sezione provinciale di Pisa (AIDO),  riconoscendo l'alto valore morale e il rilievo sociale di una diffusa cultura della donazione, intesa come esercizio di un diritto-dovere di cittadinanza attiva e di solidarietà sociale. In particolare, il progetto, denominato “Una SCELTA in COMUNE”,  è sostenuto e promosso dalla Regione Toscana,  in sinergia i con l’Associazione italiana per la donazione di organi, tessuti e cellule(AIDO) ed il Centro Nazionale Trapianti (CTT)

CHI
I cittadini MAGGIORENNI in possesso di carta di identità ed i cittadini stranieri, con regolare documento di riconoscimento e tessera sanitaria validi, potranno esprimere la propria volontà sulla donazione di organi e tessuti, firmando un modulo reperibile presso l'Ufficio Anagrafe. La dichiarazione di donazione è una facoltà e la legge garantisce la massima libertà di scelta sulla donazione: è possibile dare il consenso o il diniegoalla donazione oppure non esprimersi e modificare, in qualunque momento,  la volontà espressa:

  • Se si sottoscrive la dichiarazione di volontà positiva, i propri familiari aventi diritto non possono opporsi
  • Se si sottoscrive la dichiarazione di volontà negativa non c'è prelievo di organi
  • Se non si esprime alcunchè, la decisione ricade sui propri familiari aventi diritto che potranno consentirla o negarla. Il silenzio assenso non si applica alla fattispecie

COME
Il cittadino o la cittadina maggiorenne interessati potranno dichiarare la propria volontà al consenso o al diniego sulla donazione di organi e tessuti,  compilando e sottoscrivendo IN DOPPIA COPIA, una  dichiarazione predisposta dal Ministero della Salute e disponibile presso l’ufficio anagrafe,  in qualsiasi momento o,  in particolare, in occasione del rinnovo o del rilascio della Carta di identità.
Il dato acquisito non è riportato sul documento di identificazione, salvo espressa richiesta del cittadino come da Parere del Garante della privacy. L'annotazione, se richiesta, rimane per tutta la durata di validità della carta di identità. Il cittadino inoltre, potrà rendere la dichiarazione di assenso o diniego alla donazione anche con le seguenti modalità:

  • presso gli appositi sportelli delle Aziende Sanitarie locali, compilando e firmando un modulo;
  • compilando e firmando la tessera dell’Associazione Italiana per la Donazione di Organi, Tessuti e Cellule (AIDO);
  • con una dichiarazione in carta libera completa di tutti i dati personali, datata e firmata, da conservare nel portafoglio;
  • con il tesserino blu inviato dal Ministero della Salute nel 2000;
  • con le DonoCard delle Associazioni di settore.

I cittadini iscritti all'Anagrafe degli italiani residenti all'estero (AIRE) potranno esprimere la propria volontà di donare organi e tessuti attraverso queste ultime modalità, come stabilito dalla circolare ministeriale n. 2128, punto 5 del 29/7/2015.

IL DATO VIENE COMUNICATO AL SISTEMA INFORMATIVO DEI TRAPIANTI (SIT)
I dati relativi alla volontà espressa di donazione sono inseriti in tempo reale nel Sistema Informativo Trapianti che è  il data base nazionale del Ministero della Salute che raccoglie tutte le espressioni di volontà sulla donazione di organi,  in modo che queste informazioni, in caso di necessità, possano essere immediatamente disponibili in attuazione di quanto previsto all’art 3 del Testo unico delle leggi di pubblica sicurezza RD n. 773 del 18/6/1931 e successive modifiche. Non sono invece comunicati al SIT le dichiarazioni in carta libera, il tesserino blu e le DonoCard, considerate comunque valide ai sensi di legge.

INFORMAZIONI UTILI

LA NORMA

  • Legge 01 aprile 1999 n. 91 recante “Disposizioni in materia di prelievi e di trapianti di organi e tessuti”
  • Legge di conversione 25/2010 “Milleproroghe”
  • Legge di conversione 98/2013 “Decreto del fare”

APPROFONDIMENTI: si rinvia a www.regione.toscana.it/ott e su www.aido.it

Albanese

Allegato 57.00 KB formato pdf
Scarica

Arabo

Allegato 77.00 KB formato pdf
Scarica

Brochure informativa

Allegato 645.00 KB formato pdf
Scarica

Cinese

Allegato 147.00 KB formato pdf
Scarica

Francese

Allegato 42.00 KB formato pdf
Scarica

Inglese

Allegato 41.00 KB formato pdf
Scarica

Polacco

Allegato 77.00 KB formato pdf
Scarica

Rumeno

Allegato 62.00 KB formato pdf
Scarica

Spagnolo

Allegato 44.00 KB formato pdf
Scarica