Regione Toscana

La pieve di Santa Maria Assunta e San Giovanni Evangelista

Ultima modifica 5 aprile 2018

Situata in prossimità del centro dell'antica cinta muraria medievale, la pieve di Santa Maria Assunta e San Giovanni Evangelista è menzionata come chiesa a partire dal 750. L'edificio attuale, risalente all'XI-XII secolo, si presenta con una facciata a doppio spiovente divisa in due parti realizzata in blocchi di verrucano. All'interno, a pianta basilicale, delle colonne monolitiche separano le tre navate. Allineata a nord, comunicante con la pieve, troviamo la cappella del Sacramento in stile tardo barocco. Un tempo era una chiesa a parte, divisa dalla pieve da un piccolo cimitero. La cappella fu officiata dalla Compagnia del Corpus Domini fino alla soppressione del 1784. Interessante, all’interno della Cappella, una tela di Scuola Lucchese di fine del 600 raffigurante S. Caterina da Siena che assistere i ammalati.

Approfondimento

Allegato 288.00 KB formato pdf
Scarica