Regione Toscana

Bonus elettrico

Ultima modifica 20 maggio 2019

Che cosa è
E' un contributo economico per agevolare gli utenti nella spesa sostenuta per la fornitura di energia elettrica. L'erogazione del bonus verrà corrisposta direttamente in bolletta come compensazione della spesa ed ha validità un anno.

Chi ne ha diritto
Hanno diritto a ricevere il bonus tutti i cittadini clienti domestici intestatari di una fornitura elettrica nell'abitazione di residenza, con potenza impegnata fino a 3kW, in condizioni di :

  • Disagio economico, con un reddito annuo inferiore o uguale a 8.107,50 euro ISEE o a 20.000,00 euro ISEE per le famiglie con 4 o più figli a carico;
  • E/o disagio fisico, con uno dei componenti del nucleo familiare in gravi condizioni di salute tali da richiedere l'utilizzo delle apparecchiature elettromedicali necessarie per la loro esistenza in vita.

INFORMAZIONE IMPORTANTE:

Dal 20 maggio 2019 è stato disposto un' adeguamento del sistema SGATE conseguente alla Deliberazione 165/2019/R/COM di ARERA del 7 maggio 2019 e alla successiva determina 01/2019/DACU del 17 maggio 2019.

Con tali atti l' Autorità ha recepito le disposizioni contenute nella Legge n. 26/2019 istitutiva del Reddito di Cittadinanza (RdC) e della Pensione di Cittadinanza (PdC), aggiornando di conseguenza la modulistica per la presentazione della domanda di ammissione/rinnovo dell' agevolazione. La norma sopracitata, dispone l' estensione dei requisiti per l' accesso alle agevolazioni sulle tariffe energetiche per disagio economico prevedendo che possano richiedere il bonus elettrico e il bonus gas i cittadini titolari di RdC e PdC, anche in deroga alle soglie ISEE già previste. Tal estensione non si applica al bonus idrico. Di seguito il link di collegamento per maggiori informazioni su tale adeguamento.

http://www.sgate.anci.it/?q=archivio-notizie/reddito-e-pensione-di-cittadinanza-adeguamento-sgate-alla-normativa-vigente-in-mate

Come si ottiene
Per ottenere il contributo il cittadino intestatario della fornitura dovrà presentare un'istanza su apposito modulo. Riguardo il disagio economico, l'ISEE permette di
misurare la condizione economica delle famiglie tenendo conto del reddito e del numero dei componenti della famiglia. Per ciò che riguarda il disagio fisico bisogna essere in possesso di un certificato ASL che attesti:

  • la necessità di utilizzare apparecchiature elettromedicali;
  • il tipo di apparecchiatura utilizzata;
  • l'indirizzo presso il quale l'apparecchiatura è installata;
  • la data a partire dalla quale il Cittadino utilizza l'apparecchiatura.

A chi rivolgersi
Il cittadino che intende fare richiesta di ammissione al Bonus dovrà presentare:

  • copia della certificazione Asl in caso di disagio fisico (allegato ASL)
  • dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà per il riconoscimento della condizione di famiglia numerosa (per la certificazione di 4 o più figli a carico, allegato FN)
  • autodichiarazione della composizione del nucleo familiare (allegato CF) 
  • documento di identità
  • In caso di delega, compilazione dell'allegato D

I moduli di domanda possono essere ritirati presso il Comune di Cascina:

  • UFFICIO URP, via Palestro 2 dal lunedì al venerdì dalle ore 8.30 alle ore 13.30; il martedì e giovedì pomeriggio dalle ore 15.00 alle ore 18.00;
  • FRONT-OFFICE de Servizi Sociali ,viale Comaschi 116 il martedì dalle ore 9.00 alle ore 13.00, il giovedi pomeriggio dalle ore 15.00 alle ore 17.00.

NOTA BENE : NELLA DOMANDA DEVE ESSERE INDICATO IL VALORE ISEE SECONDO LE NUOVE DISPOSIZIONI DEL D.P.C.M. N. 159 DEL 5 DICEMBRE 2013 E SUCCESSIVE MODIFICAZIONI O INTEGRAZIONI.

PER SCARICARE I MODULI  CLICCA SUL COLLEGAMENTO AL SITO STGAte