Regione Toscana

Buoni scuola, manifestazioni di interesse entro il 15 aprile

Pubblicato il 29 marzo 2019 • Scuola

Il Comune di Cascina ha pubblicato l'avviso con cui si rende noto che a partire da oggi (venerdì 29 marzo) e fino al 15 aprile 2019 è possibile presentare la manifestazione di interesse per beneficare dei cosiddetti "buoni scuola". Si tratta di una misura della Regione Toscana finalizzata a ridurre il costo sostenuto dalle famiglie per le spese di frequenza nelle scuole dell'infanzia paritarie private (3-6 anni).

Possono presentare la manifestazione di interesse soggetti residenti in Toscana, genitori o tutori dei bambini che, tra gli altri requisiti richiesti, abbiano iscritto i propri figli, per l’anno scolastico 2018/19, ad una scuola dell’infanzia paritaria privata nel Comune e non beneficino di altri rimborsi o sovvenzioni economiche o azioni di supporto dirette o indirette erogate allo stesso titolo, di importo tale da superare la spesa complessivamente sostenuta.

I buoni scuola sono erogati in base al valore dell’indicatore della situazione economica equivalente (ISEE), che deve essere non superiore a 30mila euro.

La manifestazione d’interesse deve essere presentata alla Macrostruttura Servizi alla Persona del Comune di Cascina secondo una delle modalità indicate nell'avviso.

Per ogni ulteriore dettaglio o informazione consultare il relativo avviso e il modello di presentazione, disponibili al seguente link.