A settembre il nuovo Sportello Unico Telematico per le attività produttive e edilizia privata

Una piattaforma telematica integrata per la gestione dello Sportello Unico per le attività produttive e dell’edilizia privata dell’intero territorio che possa offrire a cittadini e imprese informazioni sulla pratica da istruire, utilizzare la modulistica, inoltrare il procedimento on-line e monitorare il suo stato di avanzamento.

La piattaforma, progettata e sviluppata da Dedagroup, grazie alla collaborazione e al contributo di conoscenza dei processi offerti dallo Sportello Unico del Comune di Cascina, integrato con la banca dati regionale, consentirà all’imprese, ai professionisti e ai cittadini di inviare, in modalità telematica, all’ufficio comunale, le istanze per la realizzazione e la modifica di impianti produttivi nonché le richieste di permesso a costruire e D.I.A. riguardanti l’edilizia privata. L’iniziativa, che si rifà alle riforme legislative in atto, è promossa dall’Amministrazione Comunale, Regione Toscana, con l’obiettivo di rispondere alle esigenze delle imprese e dei cittadini di semplificazione e trasparenza dell’azione amministrativa.

Il servizio sarà applicato alla localizzazione, realizzazione, ristrutturazione ed ampliamento, cessazione riconversione e l’esecuzione di opere interne a fabbricati adibiti ad attività commerciali artigianali e di servizi; all’esercizio di attività commerciali artigianali e di prestazioni di servizi senza interventi edilizi; a tutti gli interventi riguardanti l’edilizia privata.

Tutto questo permetterà di ridurre i tempi di attesa, ridurre le fasi procedurali e degli adempimenti; ridurre gli oneri amministrativi.

Consentirà l’aggiornamento in tempo reale degli stati di lavorazione delle pratiche inoltrate on line; l’invio telematico delle domande di autorizzazione da parte del cittadino/imprenditore con la possibilità di firmarle elettronicamente; la pubblicazione della normativa di riferimento, di tutta la modulistica attinente i procedimenti attivati e le rispettive indicazioni sulla loro corretta compilazione; la gestione dei procedimenti attivati con la possibilità di monitorarne il corretto andamento; di discriminare gli accessi in base al profilo d’Utente, riconoscendo a ciascuno (Utente interno, esterno, associazione di categoria, cittadino o imprenditore) quali siano i diritti specifici in termini di lettura, gestione e modifica delle informazioni.

Al momento il servizio riguarderà la presentazione dell’istanza on line e successivamente tramite la banca dati regionale, anche il back-office, l’acquisizione dei pareri e la trasmissione della pratica ad Enti Terzi, sarà gestito esclusivamente in via telematica.

I vantaggi di questo nuovo progetto sono la massiccia riduzione dei tempi per l’ottenimento del titolo abilitativo; la standardizzazione delle procedure e non più risposte “caso per caso”; la comodità di poter inviare senza muoversi dallo studio  o dalla propria abitazione; l’attivazione di un canale diretto di comunicazione fra il professionista ed il tecnico del comune attraverso l’utilizzo della rete internet; la riduzione degli errori e dei tempi nell’accoglimento delle istanze; l’eliminazione delle lunghe attese agli sportelli; l’accesso per tutti alla visione dell’attività edilizia in città attraverso la lettura dei dati generali relativi alle pratiche edilizie; l’accesso per gli utenti abilitati, previa registrazione e assegnazione di password, alla visione delle proprie pratiche con possibilità di verificare dal proprio studio lo stato di avanzamento; la possibilità di compilazione e trasmissione della domanda elettronica per nuovi interventi edilizi e prenotazione on-line di appuntamenti con i tecnici dell’edilizia privata; la disponibilità di modulistica in formato elettronico scaricabile.

Categoria
Attività produttive news