PRIMA INFANZIA - Cascina ottiene 215mila euro dalla Regione Toscana

La Regione Toscana, Settore educazione e istruzione, ha emanato un nuovo avviso pubblico finalizzato a promuovere e sostenere nel territorio regionale della Toscana nell’anno educativo 2017/2018 (settembre 2017-agosto 2018) l'offerta di servizi educativi per la prima infanzia (3-36 mesi), anche in ottica di conciliazione dei tempi di vita e di lavoro, per assicurare quelle condizioni necessarie a favorire la partecipazione dei membri responsabili di cura, ed in particolare delle donne, al mercato del lavoro, così come stabilito nella raccomandazione (2008/867/CE) della Commissione sull’inclusione attiva.


L’investimento sulla prima infanzia infatti rappresenta per la Regione Toscana un’area di attenzione particolarmente importante che, coerentemente con quanto sostenuto dalla Raccomandazione della Commissione Europea “Investire nell’infanzia per rompere il circolo vizioso dello svantaggio sociale” (2013/112/UE), si sviluppa con servizi di educazione ed accoglienza per l’infanzia di qualità e di tipo
universalistico.


Il Comune di Cascina alla scadenza del 15 luglio 2017 ha presentato un progetto preliminare, con obiettivi e finalità generali coerenti con quelli del bando regionale, selezionando l’AZIONE 2 acquisto di posti bambino presso servizi alla prima infanzia privati accreditati, prevista dall’art. 1 dell’avviso sopra citato.


A seguito della partecipazione la Regione ha assegnato al Comune di Cascina €.215.897,00 attraverso i quali sarà possibile cofinanziare la spesa dell’Amministrazione Comunale per l’acquisto di posti-bambino presso i servizi educativi privati accreditati ammessi a partecipare al progetto e, dunque, ampliare l’offerta sul territorio di riferimento.

 

In allegato la lettera di comunicazione inviata ai genitori dei bambini che usufruiranno del finanziamento regionale attraverso i servizi educativi d'infanzia convenzionati.
 

Ultimo aggiornamento: 19 ottobre 2017

Attachments:
Download this file (lettera genitori.pdf)Lettera genitori[pdf]425 Kb
Categoria
News