Attività edilizia libera

Il recente Decreto Legge 25 maggio 2010, n. 4, convertito con modifiche dalla Legge n. 73/2010, ha riformulato l'art. 6 del D.P.R. n. 380/2001 [Testo Unico dell'Edilizia] in materia di attività edilizia libera. Le nuove disposizioni sono entrate in vigore il 26 maggio 2010.

La Regione Toscana con la propria L.R. n. 10/2011 [Legge di manutenzione], al fine di raccordarsi con le nuove disposizioni nazionali in materia, ha aggiornato la L.R. n. 1/2005  modificando l'art. 79, Opere ed interventi sottoposti a denuncia di inizio dell'attività, riscrivendo l'art. 80, Attività edilizia libera, e modificando alcune disposizioni del Capo I, Tipologia delle sanzioni, del Titolo VIII [modifica artt. 132, 135 ed inserimento art. 135-bis].
Tali modifiche sono entrate in vigore il 24 marzo 2011.

Di fatto, con le suddette disposizioni normative i Legislatori si sono limitati ad inserire nell'elenco del comma 1 dell'art. 6 del DPR n. 380/01e del comma 1 dell'art. 80 della LRT n. 1/05 alcune tipologie di intervento (I movimenti di terra strettamente pertinenti all'esercizio dell'attività agricola e le pratiche agro-silvo-pastorali, compresi gli interventi su impianti idraulici agrari le serre mobili stagionali, sprovviste di strutture in muratura, funzionali allo svolgimento dell'attività agricola) che, seppur non formalmente qualificate come libere dai testi previgenti, erano considerate sostanzialmente tali dalla giurisprudenza e dalla dottrina prevalenti.
La vera novità legislativa è quella relativa agli interventi previsti al comma 2 di entrambi gli articoli: non si tratta di una liberalizzazione ma di una semplice accelerazione nell'inizio dell'intervento edilizio previsto (dato che l'intervento può essere realizzato immediatamente). Si tratta, infatti, di  interventi subordinati non solo alla comunicazione preventiva al Comune ma anche e, soprattutto, ad una preventiva attività di rilascio di autorizzazioni di varia natura eventualmente previste dalle normative di settore e, nel caso delle manutenzioni straordinarie, ad una preventiva valutazione di un tecnico professionista al quale il privato dovrà necessariamente affidarsi per tutti gli elaborati, la relazione tecnica, la consulenza e l'asseverazione.

Per quanto riguarda l'installazione di impianti e manufatti per la produzione di energia che non necessitano di titolo edilizio, il comma 4 dell'art. 80 della LRT n. 1/05, stabilisce che essa è disciplinata dall'art. 17 della legge 24 febbraio 2005, n. 39, Disposizioni in materia di energia, e ss. mm. e ii.
A tale proposito è da ricordare che tale disciplina deve, comunque, essere coordinata con le disposizioni di cui al D.M. 10.09.2010, Linee guida per l'autorizzazione degli impianti alimentati da fonti rinnovabili.

Approfondisci in tema di:
- INTERVENTI CHE NON NECESSITANO DI ALCUNA COMUNICAZIONE PREVENTIVA ALL'INIZIO DEI LAVORI
- INTERVENTI CHE NECESSITANO DI UNA COMUNICAZIONE PREVENTIVA ALL'INIZIO DEI LAVORI
- CONTENUTI DELLA COMUNICAZIONE DI INIZIO LAVORI E RELATIVA DOCUMENTAZIONE
- ULTERIORI OBBLIGHI PER L'ESECUZIONE DEI LAVORI
- IL RUOLO DEL COMUNE

Assessorato all'Edilizia:

Assessore Roberto Sbragia

mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Uffici

Macrostruttura Governo del Territorio
Responsabile P.O.A: Arch. Francesco Giusti

Servizio Edilizia Privata:
Responsabile: P.E. Massimiliano Vannini
mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
tel. 050 719212

Via Tosco Romagnola, 199
Fax: 050719396
Mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Tecnici:

U.O.C Attività Edilizia:
Responsabile: Geom. Maurizio Meini
Mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Tel: 050 719237

Geom. Enrico Bulleri
Mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Tel: 050 719325

Geom. Emiliano Luperini
Mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Tel. 050/719282

 

U.O.C. Controllo del Territorio:
Responsabile: Ing. Junior Marco Gogna
Mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Tel. 050 719323


Orario Ricevimento Tecnici

Giovedì 10.00-13.00 su appuntamento

in attesa che gli uffici predispongano un sistema informatico di prenotazione per gli appuntamenti telefonare il lunedì ed il mercoledì dalle 12.00 alle 13.00 allo 050 719383 o in alternativa 050 719237

Giovedì 15.00 -17.00 su appuntamento da concordare direttamente con il tecnico di riferimento, solo per pratiche edilizie già in istruttoria.

Servizi Amministrativi

Martedì dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 17

- Pratiche Accesso agli Atti (info 050 719294)
- Rilascio titoli edilizi - polizze fideiussorie oneri - ricongiunzioni familiari